“A&B Adulti e bambini che vogliono diventare amici” è stato un giornale realizzato con testi, poesie, disegni, ricerche, storie scritte da bambini e bambine di tante scuole di tutta Italia insieme ai loro insegnanti. Il progetto iniziato nel 1983 si è sviluppato fino al 1988.

Uno spazio per dare voce ai bambini in quanto cittadini che hanno il dritto costituzionale di esprimere il proprio pensiero e di far conoscere agli altri bambini e soprattutto agli adulti che l’hanno dimenticato, il loro modo di essere, di pensare, di amare e anche di soffrire.

A&B n 4 ottobre-dicembre 1988

Il senso di A&B è stato proprio questo: alcuni adulti mettevano a disposizione dei bambini le loro competenze pedagogiche e organizzative, per fare in modo che il loro pensiero fosse conosciuto dagli altri bambini, dagli insegnanti, dai genitori, dal mondo adulto come poteva succedere con un giornale “vero e proprio” con abbonati e distribuzione in tutta Italia.
Mario Lodi ha sempre ribadito quello che la Costituzione, la legge degli italiani, nell’Articolo 21 afferma: “Tutti hanno il diritto di dire liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. TUTTI vuol dire anche i bambini.”

Ed è per questo motivo che ha voluto realizzare il progetto del Giornale A&B: “Occorre credere nel bambino come persona e soggetto culturale, e come cittadino alla pari, la cui esperienza ha, al suo livello psicologico, la stessa dignità dell’adulto scrittore, artista, scienziato e filosofo… occorre superare la tentazione di sovrapporsi al bambino invece di stimolarlo a esprimere le sue idee, a confrontarle con quelle degli altri, a sostenerle se reggono alla verifica dei fatti.”

Il giornale A&B nasce nel 1983 come inserto mensile del giornale di Cremona “Mondo Padano”, tra il 1984 e il 1988 diventa pubblicazione autonoma, indipendente e autofinanziata. Dal 1989 il progetto prende il nome di “Il Giornale dei Bambini” pubblicato dall’editore Sonda, con cui il gruppo redazionale ha collaborato fino al 1992.
La redazione, composta dai maestri di scuola primaria Aldo Pallotti, Nello Pieroni, Eligio Omati, Gioacchino Maviglia, era coordinata da Mario Lodi e supportata dal grafico Roberto Lanterio. Diventerà Editrice autonoma nel 1984 dando vita alle Edizioni A&B.

Alla Casa delle Arti e del Gioco si può vedere in mostra il numero I del giornale pubblicato nell’anno 1985.

Il libro

Correlato alla mostra, Casa delle Arti e del Gioco ha pubblicato il LIBRO “A&B La parola ai bambini” in cui attraverso documenti, testimonianze e saggi si racconta la storia e l’attualità di “A&B”, esperienza di un giornale-progetto editoriale autentico e innovativo ideato da Mario Lodi.

Informazioni tecniche

Progetto
Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi:
Marianna Bufano, Cosetta Lodi, Aldo Pallotti, Enrico Platè, Elisa Rigolli

È composta da:
13 poster stampati banco e nero, formato cm 70 x 100
Pannelli per ancoraggio autoportanti di cartone formato cm 100 x 200

Per ulteriori informazioni e preventivi
info@casadelleartiedelgioco.it
cell 3292124933