Attraverso gesti, sorrisi, emozioni e azioni si entra nella vita di una piccola comunità di bambine e di bambini che, insieme al loro maestro, scoprono il mondo e la società.

La mostra

La mostra racconta l’esperienza educativa del maestro Mario Lodi e dei suoi ragazzi avvenuta nelle scuole elementari di San Giovanni in Croce e del Vho di Piadena (Cremona) dal 1948 al 1978.
È un documento che ha valenza divulgativa per tutti i cittadini, insegnanti, educatori, operatori, genitori e per chi si occupa di infanzia. Per scuole, università, comuni, biblioteche, associazioni e per chiunque voglia conoscere o trovare spunti di approfondimento del pensiero di Mario Lodi la cui opera ha segnato la storia intellettuale del nostro Paese.

Le foto testimoniano i luoghi, i volti, l’ambiente di una realtà scolastica che ha contribuito in modo significativo al rinnovamento della pedagogia italiana e internazionale aprendo nuovi orizzonti alle pratiche di insegnamento.
Un percorso visivo che racconta l’attualità di una didattica attiva e la visione di una scuola basata su valori positivi come la solidarietà, la cooperazione, la collaborazione, in cui ciascun bambino possa sviluppare le proprie attitudini e intelligenze, le proprie capacità espressive, creative e logiche.
Una mostra grazie alla quale ritroviamo la forza dell’eredità culturale e pedagogica di un grande maestro e il messaggio di stimolo e speranza per chi vuole continuare a percorrere il cammino tracciato.

Le parole che accompagnano le fotografie della mostra sono sempre parole di Mario Lodi e dei suoi alunni e danno voce e risalto a una straordinaria quotidianità di pratica educativa. A partire dalle varie tecniche ispirate al metodo di Celestine Freinet, si delinea man mano il progetto di una scuola rispettosa della cultura del bambino, una scuola creativa e scientifica in cui i bambini possono sperimentare la democrazia imparando a vivere ogni giorno da cittadini liberi e responsabili.
Tutti i testi sono tratti fedelmente da interviste, articoli, film, giornalini scolastici, relazioni di lavoro, lettere private e dai seguenti libri: Il paese sbagliato, C’è speranza se questo accade al Vho, Insieme: giornale di una quinta elementare, Il mondo, Guida al mestiere di maestro, L’arte del bambino.

Tramite QRcode si possono visionare brevi filmati utili ad approfondire la lettura della mostra.

I curatori

La mostra (Ed. Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi, giugno 2015) è stata ideata da un gruppo di lavoro della Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi coordinato da Cosetta Lodi.

Il gruppo è composto da
Barbara Bertoletti, Enrico Platè, Fiorella Ferrazza e Rossella Lodi con la supervisione pedagogica e scientifica di Francesco Tonucci, ricercatore dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR, amico e collaboratore di Mario Lodi.

Il fotografo Luigi Briselli ha realizzato il fotoritocco delle immagini utilizzate.
Le fotografie provengono dagli archivi Lodi e Tonucci.
La grafica è di Orecchio acerbo.

La produzione della mostra è stata possibile grazie al contributo della Fondazione Miryam e Pierluigi Vacchelli di Piadena, della Fondazione Cariplo, della Fondazione Banca Popolare di Cremona e della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona.

Il catalogo

(Edizione Casa delle Arti e del Gioco, marzo 2016)

Riproduce tutti i pannelli della mostra, contiene un’ampia bibliografia e testi di approfondimenti scritti dai curatori.
La produzione del catalogo è stata possibile grazie al contributo di Fondazione Miryam e Pierluigi Vacchelli di Piadena e Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona.

È in vendita durante le esposizioni della mostra oppure direttamente in sede e nello shop del sito.

Informazioni tecniche

Progetto a cura di Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi, Drizzona.

La mostra può essere richiesta per allestimenti in uno spazio espositivo coperto e chiuso, dotato di sistemi di allarme adeguati e sorvegliato da guardiania negli orari di apertura al pubblico.

È composta da:

51 pannelli
– 40 pannelli di forex di formato cm 70 (base) x 100 (altezza) e
– 11 pannelli di forex di formato cm 33 (base) x 100 (altezza).

I pannelli contengono 90 immagini tra fotografie, disegni e riproduzione di documenti.

Vi sono 12 QRcode su supporto autonomo (14×14 cm).

È corredata da un video con interviste a ex alunni di Mario Lodi raccolte nel 2018, dal titolo “Quale idea di scuola” realizzato dall’equipe della Casa delle Arti e del Gioco-Mario Lodi.

Richiede complessivamente minimo 80 metri lineari.

Per ulteriori informazioni e preventivi
info@casadelleartiedelgioco.it
cell 3292124933 

Materiali fotografici e video

Mostra a Piacenza, Biblioteca Passerini Landi

previous arrow
next arrow
Slider
Servizio video a cura di Telelibertà
Servizio video a cura di Cremona1tv

Mostra a Cremona, Museo del Violino

previous arrow
next arrow
Slider

Mostra a Macerata, Ex Tipografia Operaia

previous arrow
next arrow
Slider

Mostra a Piadena, Museo Archeologico

previous arrow
next arrow
Slider